Atti degli apostoli

Visualizza da Capitolo Versetto Capitolo Versetto
[...]   il tribuno comandò che Paolo fosse menato in fortezza, battuto con flagelli e messo alla tortura, a fin di scoprire per qual motivo gridassero così contro di lui.   [...]

Atti degli apostoli: capitolo 22, versetto 24

Capitolo 25, versetto 11

11 Dato ch'io sia colpevole e abbia fatto cosa degna di morte, non ricuso di morire; ma se nelle accuse di costoro non c'è nulla di vero, nessuno mi può donare ad essi. Mi appello a Cesare!».

| abbia | accuse | appello | cesare | colpevole | cosa | costoro | dato | degna | donare | essi | fatto | morire | morte | nelle | nessuno | nulla | ricuso | vero |