Visualizza da Capitolo Versetto Capitolo Versetto
[...]   Vi rimanemmo sette giorni, avendo là trovati dei discepoli; i quali in virtù dello Spirito dicevano a Paolo di non salire a Gerusalemme.   [...]

Atti degli apostoli: capitolo 21, versetto 4

Search results

Term: ella • Found: 214
A' quali Egli, dopo la sua passione, si diè a veder vivo con prove manifeste della sua risurrezione, apparendo ad essi durante quaranta giorni, e ragionando del regno di Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 3
Quando si trovava con essi, comandò loro di non allontanarsi da Gerusalemme, ma d'aspettarvi la promessa dal Padre; - della quale (disse) m'avete udito parlare.
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 4
Egli rispose: «Non sta a voi di sapere i tempi e i momenti; il Padre li ha serbati nella sua potestà:
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 7
ma voi riceverete forza di Spirito Santo, quando verrà su di voi; e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e la Samaria, e fino alle estremità della terra».
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 8
e dire: «Uomini di Galilea, che cosa state riguardando in cielo? Questo Gesù, che è stato assunto in cielo di mezzo a voi, verrà nella medesima maniera che lo avete visto andare al cielo».
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 11
Entrati che furono in città, salirono nella stanza superiore della casa ove solevano ritrovarsi. C'erano Pietro e Giovanni, Giacomo e Andrea, Filippo e Tommaso, Bartolomeo e Matteo, Giacomo d'Alfeo, Simone Zelota, e Giuda di Giacomo.
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 13
Tutti questi perseveravano concordi nella preghiera, assieme con le donne, e con Maria, madre di Gesù, e coi fratelli di lui.
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 14
«Fratelli; bisognava s'adempisse quel che lo Spirito Santo aveva predetto nella Scrittura per bocca di David, intorno a Giuda, il guidatore di quelli che presero Gesù.
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 16
Egli acquistò sì un campo, ma col salario della sua iniquità; e, impiccatosi, crepò per mezzo e si sparsero tutte le sue viscere.
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 18
La cosa è risaputa da tutti in Gerusalemme, per modo che quel campo fu chiamato nella loro lingua "Aceldama", cioè "Campo di sangue".
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 19
a cominciare dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui è stato assunto d'in mezzo a noi, uno di questi diventi con noi testimone della risurrezione di lui».
Atti degli apostoli, Capitolo 1, Versetto 22
- E come si fu al giorno della Pentecoste, eran tutti insieme nel medesimo luogo;
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 1
Noi Parti, Medi, Elamiti; della Mesopotamia, della Giudea e della Cappadocia, del Ponto e dell'Asia,
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 9
della Frigia e della Panfilia, dell'Egitto e delle parti della Libia Cirenaica, peregrini Romani,
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 10
Tu mi hai fatto conoscere le vie della vita; tu mi ricolmerai di gioia con la tua presenza".
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 28
Ma egli, essendo profeta e sapendo che Dio gli aveva promesso con giuramento che farebbe sedere uno della sua progenie sul suo trono;
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 30
con tal previsione, annunziò la risurrezione di Cristo, dicendo ch'egli non sarebbe stato lasciato nella morte, e che il suo corpo non avrebbe veduto la corruzione.
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 31
Ed erano perseveranti nell'insegnamento degli apostoli, nella comunione fraterna, nello spezzare il pane e nelle preghiere.
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 42
lodando Iddio ed essendo ben visti da tutto il popolo. Il Signore poi, ogni giorno, aggiungeva al loro numero quelli ch'eran sulla via della salvazione.
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 47
- Or Pietro e Giovanni salivano al tempio sull'ora della preghiera, a nona.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 1
E veniva pertanto un cert'uomo, storpio dalla nascita, che posavano ogni giorno alla porta del tempio detta la Bella, per chieder limosina a quelli ch'entravano nel tempio.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 2
Ma Pietro disse: «Non ho né argento né oro; ma quello che ho, te lo dò: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, àlzati e cammina». S. Pietro e S. Giovanni alla Porta Bella
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 6
E siccome lo conoscevano per quello che sedeva alla Porta Bella del tempio a chieder limosina, erano stupefatti e fuor di sé per quel che gli era avvenuto.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 10
Voi uccideste l'autore della vita; ma Dio l'ha risuscitato da' morti, e noi ne siamo testimoni.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 15
che il cielo terrà accolto fino a' tempi della restaurazione di tutte le cose, dei quali Dio ha parlato fin dalle più antiche età per bocca de' suoi santi profeti.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 21
Voi, proprio voi, siete i figli de' profeti e dell'alleanza che Dio fece co' vostri padri, quando disse ad Abramo: - E nella tua progenie saranno benedette tutte le famiglie della terra. -
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 25
L'uomo in cui s'era operato il miracolo della guarigione, aveva più di quarant'anni.
Atti degli apostoli, Capitolo 4, Versetto 22
I re della terra si presentarono, e i principi si son radunati insieme contro al Signore e contro al suo Cristo. -
Atti degli apostoli, Capitolo 4, Versetto 26
E gli apostoli con grande efficacia rendevan testimonianza della risurrezione di Gesù Cristo Signor nostro; e grazia abbondante era in tutti loro.
Atti degli apostoli, Capitolo 4, Versetto 33
E Pietro le si rivolse: «Dimmi, donna, è vero che avete venduto il campo per il tal prezzo?». E quella: «Sì, per tal prezzo».
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 8
In quell'istante ella cadde a' suoi piedi, e spirò. E que' giovani, entrati, la trovaron morta e la portarono a seppellire accanto a suo marito.
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 10
e misero le mani sopra gli apostoli, e li gettarono nella prigione pubblica.
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 18
Ma un angelo del Signore, di notte, aprì le porte della prigione, e, condottili fuori, disse loro:
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 19
Ma le guardie, entrate nella prigione, non ve li trovarono; tornarono addietro e riferirono,
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 22
E noi siam testimoni della verità di queste cose, noi e lo Spirito Santo che Iddio ha dato a coloro che gli ubbidiscono».
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 32
Ma un del consiglio, Gamaliele di nome, fariseo, dottor della legge, onorato da tutto il popolo, levatosi su, ordinò che gli apostoli fossero per un poco messi fuori.
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 34
e noi continueremo ad applicarci alla preghiera e al ministero della parola».
Atti degli apostoli, Capitolo 6, Versetto 4
tanto che alcuni della sinagoga detta de' Liberti e di quella de' Cirenei e degli Alessandrini, unitamente a dei Giudei di Cilicia e d'Asia, si levaron su a disputare con lui;
Atti degli apostoli, Capitolo 6, Versetto 9
Egli disse: «Fratelli e padri, vogliate ascoltarmi. Il Dio della gloria apparve ad Abramo, nostro padre, mentr'era in Mesopotamia, prima che andasse a stabilirsi in Caran,
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 2
Poi ci fu il patto della circoncisione; e così Abramo, avuto Isacco, lo circoncise l'ottavo giorno; Isacco circoncise Giacobbe, e Giacobbe i dodici patriarchi.
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 8
La seconda volta Giuseppe fu riconosciuto da' suoi fratelli, e Faraone seppe della famiglia di Giuseppe.
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 13
Ma come si avvicinava il tempo della promessa che Dio aveva fatto ad Abramo, il popolo crebbe e si moltiplicò in Egitto;
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 17
A tal parola Mosé fuggì, e se n'andò come forestiero nella terra di Madian, dov'ebbe due figliuoli.
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 29
In capo a quarant'anni, un angelo gli apparve nel deserto del monte Sion, nella fiamma d'un roveto ardente.
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 30
E Mosé, veduto ciò, si stupì di quella visione; e come si accostava per considerar la cosa, si fece udire questa voce del Signore:
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 31
Il tabernacolo della testimonianza era co' padri nostri nel deserto, come Dio aveva ordinato parlando a Mosé, che lo facesse nella forma che gli fu data a vedere;
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 44
e, trascinatolo fuori della città, si diedero a lapidarlo. I testimoni deposero le loro vesti a' piedi di un giovane, chiamato Saulo.
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 58
- Avvenne allora una gran persecuzione contro la chiesa di Gerusalemme: e tutti, salvo gli apostoli, furon dispersi per le contrade della Giudea e della Samaria.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 1
Così il diacono Filippo, disceso nella città di Samaria, cominciò a predicarvi di Cristo.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 5
e molti paralitici e molti zoppi furon guariti. Perciò, grande allegrezza era in quella città.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 8
Ma nella medesima città c'era un uomo chiamato Simone, che già da tempo esercitava la magìa, seducendo la gente, spacciandosi per un grand'uomo.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 9
Tutti, dal più piccolo al più grande, gli davano retta, dicendo: «Costui è la Potenza di Dio, quella chiamata Grande!».
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 10
Il passo della Scrittura che leggeva, era questo: «Lo han menato al macello come una pecora; e come un agnello muto dinanzi a colui che lo tosa, così egli non ha aperto la bocca.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 32
Allora Filippo cominciò a parlare, e cominciando da quella Scrittura, gli annunziò la buona novella di Gesù.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 35
e gli chiese lettere per le sinagoghe di Damasco, affinché, trovando in quella fede uomini e donne, li potesse menare incatenati a Gerusalemme.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 2
E il Signore a lui: «Lèvati, va' nella strada chiamata Diritta, e cerca, in casa di Giuda, uno di Tarso che ha nome Saulo: ecco, egli già prega,
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 11
E Anania andò, ed entrò in quella casa; e imponendo le mani a Saulo, disse: «Fratello Saulo, il Signore Gesù, che ti è apparso nella via per cui venivi, mi ha mandato, affinché tu vegga e sii ripieno di Spirito Santo».
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 17
Così la Chiesa per tutta la Giudea e la Galilea e la Samaria aveva pace, s'edificava e camminava nel timor del Signore, ed era ricolma della consolazione dello Spirito Santo.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 31
E tutti gli abitanti di Lidda e della campagna di Saron lo videro e si convertirono al Signore.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 35
C'era poi nella terra di Joppe una cara discepola, chiamata Tabita, che tradotto significa Dorcade. Ella abbondava in buone opere e faceva molte limosine.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 36
E avvenne, proprio in que' giorni, ch'ella ammalò e morì. E, dopo che l'ebbero lavata, la posero nella sala del pian di sopra.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 37
Pietro si levò, e andò con essi; e, come fu giunto, lo menarono nella sala di sopra; e tutte le vedove gli furono attorno, piangendo, mostrandogli le vesti e i mantelli d'ogni genere che Dorcade faceva per esse.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 39
Allora Pietro, fatti uscir tutti fuori, si mise in ginocchio e pregò: poi, rivoltosi alla morta, disse: «Tabita, alzati!». Ed ella aprì gli occhi; e, visto Pietro, si drizzò a sedere.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 40
- E in Cesarea v'era un uomo, di nome Cornelio, centurione della coorte detta l'Italica;
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 1
Il giorno seguente, mentre quelli erano in viaggio e s'avvicinavano alla città, Pietro salì sul terrazzo della casa, verso l'ora sesta, per pregare.
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 9
e dentro c'era ogni sorta di quadrupedi, rettili della terra e uccelli dell'aria.
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 12
Or mentre Pietro stava incerto tra sé sul significato della visione avuta ecco gli uomini mandati da Cornelio, i quali, informatisi della casa di Simone, si presentarono alla porta.
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 17
«Io ero nella città di Joppe, e stavo pregando, allorchè, rapito in estasi, ebbi una visione: vidi un oggetto simile a un gran lenzuolo, che, tenuto per le quattro estremità, scendeva giù dal cielo e veniva fino a me;
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 5
io, guardandolo attentamente, ci vidi quadrupedi della terra, fiere, rettili e uccelli dell'aria;
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 6
Ma io risposi: - Non sia mai, Signore; nulla di profano o d'immondo è mai entrato nella mia bocca. -
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 8
Allora mi ricordai della parola del Signore: - Giovanni ha battezzato con acqua, ma voi sarete battezzati con lo spirito Santo. -
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 16
La notizia del fatto giunse agli orecchi della Chiesa ch'era in Gerusalemme, e mandarono Barnaba sino ad Antiochia.
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 22
E per un anno intero rimasero insieme in quella Chiesa, e istruirono gran moltitudine; tanto che in Antiochia, per la prima volta i discepoli furon chiamati Cristiani.
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 26
- E intorno a quel tempo, il re Erode mise mano a maltrattare alcuni della Chiesa.
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 1
Pietro dunque era custodito nella prigione. Ma la Chiesa faceva a Dio continua preghiera per lui.
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 5
Quand'ecco, sopraggiunse un angelo del Signore, facendo una gran luce nella cella; egli percosse il fianco di Pietro, e lo svegliò dicendo: «Presto, sta' su!». E le catene gli caddero da' polsi.
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 7
Pietro, rientrato in sé, disse: «Or riconosco davvero che il Signore ha mandato il suo angelo, e m'ha liberato dalle mani d'Erode e da tutta l'aspettazione della plebe de' Giudei».
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 11
Quelli però le dissero: «Tu se' matta!». Ma ella insisteva che era proprio così. Ed essi dicevano: «È il suo angelo!».
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 15
Egli era irritato contro que' di Tiro e di Sidone; i quali di comune consenso si presentarono a lui, e, guadagnatosi Blasto ciambellano del re, chiesero un accomodamento, perché il loro paese traeva i viveri da quello di lui.
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 20
- Nella Chiesa d'Antiochia vi eran dei profeti e de' dottori: Barnaba, Simone chiamato il Nero, Lucio di Cirene, Manaen, fratello di latte di Erode il tetrarca, e Saulo.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 1
Essi poi, spingendosi oltre Perge, giunsero ad Antiochia di Pisidia: ed entrati di sabato nella sinagoga, si posero a sedere.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 14
Dopo la lettura della Legge e dei Profeti, i capi della sinagoga mandarono a dir loro: «Fratelli, se avete qualche parola d'esortazione da rivolgere al popolo, ditela pure».
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 15
Il Dio del popolo d'Israele scelse i nostri padri e fece grande questo popolo nel tempo che dimorò nella terra d'Egitto, donde lo trasse con la potenza del suo braccio,
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 17
Distrusse poi sette nazioni nella terra di Canaan, la dette loro a sorte,
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 19
Poi, chiesto un re, Dio diè loro, per circa quarant'anni, Saul, figlio di Cis, uomo della tribù di Beniamino,
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 21
avendo Giovanni, che andò avanti a lui nella sua venuta, predicato il battesimo della penitenza a tutto il popolo d'Israele;
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 24
e, presso a compiere la missione della sua vita, Giovanni diceva: - Chi credete io sia? Non son io quello; ma, ecco, vien dopo di me uno, del quale io non son degno di sciogliere dai piedi i calzari. -
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 25
Fratelli, figliuoli della stirpe di Abramo e quanti tra voi temono Dio, sappiate che la parola di questa salvezza è già venuta.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 26
E noi pure vi rechiamo la buona novella, che la promessa fatta a' nostri padri,
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 32
E che l'abbia risuscitato da' morti in modo da non ritornare nella corruzione, l'ha dichiarato dicendo: "Io vi manterrò fedelmente le promesse fatte a David".
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 34
Vi sia dunque noto, fratelli, che per lui vi è annunziata la liberazione da' peccati e da tutte quelle cose, dalle quali non avete potuto esser giustificati nella legge di Mosé.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 38
Sciolta che fu poi l'adunanza, molti dei Giudei e de' proseliti pii seguirono Paolo e Barnaba; i quali, con calde parole, li persuasero a perseverare nella grazia di Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 43
Allora Paolo e Barnaba dissero risolutamente: «Era necessario che a voi per primi si annunciasse la parola di Dio; ma, poiché la respingete e vi fate indegni della vita eterna, ecco noi ci volgiamo ai Gentili;
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 46
ed è proprio questo l'ordine che il Signore ci ha dato: - Io ti ho posto per esser luce delle Genti, affinché tu porti la salvezza sino agli estremi confini della terra -».
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 47
Ma i Giudei istigarono donne religiose e ragguardevoli e i maggiori della città, e suscitarono una persecuzione contro Paolo e Barnaba, e li scacciarono dalle loro contrade.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 50
- E anche in Iconio avvenne che essi entrarono insieme nella sinagoga de' Giudei, e parlarono in maniera che una gran moltitudine di Giudei e di Greci credette.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 1
Essi nondimeno si fermaron parecchio tempo, predicando con franchezza, fiduciosi nel Signore, il quale confermava la parola della sua grazia, concedendo che per le loro mani si operassero miracoli e prodigi.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 3
E la moltitudine della città si divise: chi stava per i Giudei, e chi per gli apostoli.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 4
essi saputa la cosa, si rifugiarono nelle città della Licaonia, a Listri, a Derbe e ne' paesi all'intorno, e ivi evangelizzavano.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 6
Di più: il sacerdote di Giove, ch'era all'entrata della città, menò de' tori con delle ghirlande dinanzi alle porte, e voleva col popolo, offrir loro un sacrificio.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 12
Ma giunsero ad Antiochia e da Iconio certi Giudei, che sobillarono le turbe; le quali lapidarono Paolo e lo trascinarono fuori della città, credendo che fosse morto.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 18
confortando le anime di tutti, ed esortando tutti a star fermi nella fede, e dicendo loro che al regno di Dio s'arriva attraverso molte tribolazioni.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 21
Al loro arrivo, adunarono la chiesa, e raccontarono le grandi cose che Dio aveva fatto con essi, e come aveva aperta ai Gentili la porta della fede.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 26
Se non che, alcuni della setta de' Farisei convertiti, s'erano levati su a dire che bisognava circonciderli, e imporre d'osservare la legge di Mosé.
Atti degli apostoli, Capitolo 15, Versetto 5
Ma noi crediamo, per la grazia del Signore Gesù Cristo, di salvarci nella stessa guisa che quelli».
Atti degli apostoli, Capitolo 15, Versetto 11
Quelli la lessero, e si rallegrarono della gran consolazione.
Atti degli apostoli, Capitolo 15, Versetto 31
ma Paolo giudicava non dovessero prendersi per compagno uno che s'era partito da essi nella Panfilia, lasciandoli soli a quell'opera.
Atti degli apostoli, Capitolo 15, Versetto 38
E le chiese eran confermate nella fede, e di giorno in giorno crescevan di numero.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 5
Poi, avendo lo Spirito Santo fatto divieto d'annunziar la parola di Dio nell'Asia, traversarono la Frigia e il paese della Galazia;
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 6
e, arrivati nella Misia, si proponevano d'andare in Bitinia; ma lo Spiritodi Gesù non lo permise loro.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 7
E una notte Paolo ebbe questa visione: un uomo della Macedonia gli apparve, supplicandolo e dicendo: «Passa in Macedonia, e soccorrici».
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 9
e di lì a Filippi, che è la città principale di quella parte della Macedonia, ed è colonia; e vi passammo alquanti giorni.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 12
Venuto il sabato, andammo fuor di porta, presso al fiume, dove pareva che fosse il luogo della preghiera; e, postici a sedere, ci mettemmo a parlare alle donne là adunate.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 13
Una di loro, per nome Lidia, della città di Tiatira, che vendeva la porpora ed era timorata di Dio, stava ad ascoltarci; e il Signore le aprì il cuore per ricevere le cose dette da Paolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 14
E battezzata che fu con la sua famiglia, ella c'invitò, dicendo: «Se mi tenete per una credente nel Signore venite a stare in casa mia». E ci costrinse.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 15
E si mise a seguir Paolo e noi, gridando: «Questi uomini son servi di Dio Altissimo, e vi annunziano la via della salvezza!».
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 17
Ricevuto un tal ordine, egli li mise nel fondo della prigione con i piedi tra i ceppi.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 24
Il carceriere, destatosi in sussulto e vedute le porte della prigione aperte, sfoderata la spada, stava per uccidersi pensando che i carcerati fossero in fuga.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 27
In quella stessa ora della notte, egli li prese con sé, lavò le loro piaghe, e si fece immediatamente battezzare con tutti i suoi.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 33
Poi, menatili su in casa sua, apparecchiò loro la mensa, tra il giubilo della sua famiglia, per aver creduto in Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 34
Ma, non avendoli trovati, trascinarono Giasone e alcuni de' fratelli dinanzi a' capi della città, gridando: «Costoro mettono sottosopra il mondo, e sono venuti anche qua;
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 6
Ed eccitarono il popolo e i magistrati della città, che udirono tali cose;
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 8
E i fratelli, subito nella notte, fecero partire Paolo e Sila per Berea; dove, appena giunti, andarono alla sinagoga de' Giudei.
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 10
Egli discuteva nella sinagoga co' Giudei e co' proseliti, e ogni giorno in piazza con chi vi trovava.
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 17
Il Dio che ha fatto il mondo e tutto ciò che vi si trova, Signore com'è del cielo e della terra, non abita in templi fatti dalla mano dell'uomo;
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 24
Egli fece che l'umana progenie, nata da un solo, si spandesse su tutta la faccia della terra; e ha determinato il tempo e i confini della loro dimora,
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 26
avendo egli stabilito il giorno, in cui giudicherà il mondo nella equità per mezzo di un uomo da lui prescelto, facendone a tutti fede con risuscitarlo da' morti».
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 31
Ogni sabato poi ragionava nella sinagoga, interponendo il nome del Signore Gesù, e persuadeva Giudei e Greci.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 4
Or Crispo, il capo della sinagoga, credette nel Signore con tutta la sua famiglia, e molti de' Corinti, udendo credevano, ed eran battezzati.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 8
Tutti allora presero Sostene, capo della sinagoga, e lo percossero dinanzi al tribunale; e Gallione non se ne curava affatto.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 17
Giunti che furono a Efeso, si separò da' compagni. Egli poi, entrato nella sinagoga, discuteva coi Giudei:
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 19
Dove ebbe a fermarsi un qualche tempo; e si rimise in viaggio andando di luogo in luogo per il paese della Galazia e della Frigia, confermando tutti i discepoli.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 23
Egli era stato istruito nella dottrina del Signore, e, fervente di spirito, parlava e insegnava con diligenza quanto concerneva Gesù, quantunque non avesse conoscenza che del battesimo di Giovanni.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 25
Con grande franchezza egli cominciò a parlare nella sinagoga; e Aquila e Priscilla, dopo averlo udito, lo presero con loro e gli esposero con maggior precisione la dottrina del Signore.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 26
Poi entrato nella sinagoga, vi predicò liberamente per tre mesi, disputando e persuadendo intorno alle cose del regno di Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 8
Ma siccome alcuni si ostinavano a non credere, e sparlavano della dottrina del Signore dinanzi alla moltitudine, egli, separatosi da loro, riunì a parte i discepoli, e tenne ogni giorno adunanza d'istruzione nella scuola d'un certo Tiranno.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 9
E l'uomo in cui era lo spirito pessimo, s'avventò su loro, li sopraffece ambedue e li malmenò con tal violenza da farli fuggire di quella casa ignudi e feriti.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 16
E, mandati nella Macedonia due de' suoi discepoli, Timoteo ed Erasto, egli si trattenne ancora in Asia per alcun tempo.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 22
Durante il qual tempo, vi fu un tumulto non piccolo a causa della via del Signore.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 23
Onde non solo c'è pericolo che la nostra industria cada in discredito, ma che anche il tempio di Diana, la gran dea, non conti più nulla, e sia spogliata della sua maestà colei che tutta l'Asia e tutto il mondo adorano».
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 27
Là, poi, chi gridava una cosa, chi un'altra. Era tutto una confusione, e i più non sapevano neppure il perché di quella radunanza.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 32
Allora il segretario, riuscendo ad acquietare la folla, disse: «Uomini Efesini, chi è fra gli uomini che non sappia come la città di Efeso è adoratrice della grande Diana, prole di Giove?
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 35
Questi uomini, che avete menato qui, non sono sacrileghi né bestemmiatori della vostra dea.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 37
Che se Demetrio e quelli della sua industria hanno da dire contro qualcuno, ci sono le sedute forensi e i proconsoli; discutano tra di loro.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 38
E nel primo giorno della settimana, essendoci radunati per spezzare il pane, Paolo, dovendo partire il giorno di poi, s'intrattenne co' discepoli e prolungò il discorso fino a mezzanotte.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 7
Or nella sala dov'erano radunati, c'eran molte lampade accese;
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 8
poiché Paolo aveva stabilito di passar oltre Efeso, a evitare d'esser trattenuto in Asia: gli premeva, se fosse possibile, di trovarsi a Gerusalemme per il giorno della Pentecoste.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 16
E da Mileto mandò a chiamare gli anziani della chiesa d'Efeso.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 17
Ma io per nessuna di queste cose temo; né tengo più preziosa di me la mia vita; purchè termini il mio corso e compia il ministero ricevuto dal Signore Gesù, che è di render testimonianza al Vangelo della grazia di Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 24
E ora vi raccomando a Dio e alla virtù della grazia di Lui, ch'è potente a edificare e a darvi l'eredità tra' santi suoi.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 32
addolorati sopra tutto per quella parola ch'egli aveva detta loro, che non vedrebbero più la sua faccia. E lo accompagnarono fino alla nave.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 38
Ma noi, come si fu al termine di que' giorni ci rimettemmo in viaggio accompagnati da tutti loro, con le mogli e i figliuoli sin fuori della città: e, postici in ginocchio sul lido, pregammo,
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 5
Ed essi, uditele, glorificavano Dio. Poi dissero: «Fratello, tu vedi quante migliaia di Giudei si son convertiti alla fede; ma tutti sono zelanti della legge.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 20
prendili con te, e purìficati con essi, pagando per loro perché si radano il capo: così tutti sapranno che son false le cose udite intorno a te, bensì che anche tu cammini nell'osservanza della legge.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 24
Allora Paolo prese con sé quegli uomini, e il giorno seguente, dopo essersi purificato con loro, entrò nel tempio per annunziare il compimento de' giorni della purificazione, fino a che si offrisse l'oblazione per ciascun di loro.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 26
Mentre cercavano d'ucciderlo, giunse al tribuno della coorte la notizia che tutta Gerusalemme era sossopra.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 31
Nella folla, chi gridava una cosa, chi un'altra; e non riuscendo a capire il netto, comandò che fosse menato in fortezza.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 34
Ma, arrivato che fu alla scalinata, bisognò che fosse portato dai soldati, tanta era la violenza della folla,
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 35
Paolo replicò: «Io sono un Giudeo, di Tarso, cittadino di quella non oscura città di Cilicia; permettimi, ti prego, di parlare al popolo».
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 39
E continuò: «Io sono un Giudeo nato a Tarso di Cilicia, ma allevato in questa città, istruito ai piedi di Gamaliele nell'esatta osservanza della legge de' nostri padri, zelante della legge come siete voi tutti, oggi;
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 3
della qual cosa mi son testimoni il sommo sacerdote e gli anziani, dai quali ebbi lettere pei fratelli di Damasco; e io mi ci recavo per menare in catene a Gerusalemme quelli di là, perché fossero puniti.
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 5
E siccome io non ci vedevo per il bagliore di quella luce, giunsi a Damasco guidato a mano da coloro ch'erano meco.
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 11
Allora egli disse: - Il Dio dei nostri padri t'ha preordinato a conoscere la sua volontà, a vedere il Giusto e a udire la voce della bocca di lui;
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 14
E io osservai: - Signore, essi sanno che ero io a metterli in carcere e flagellare nelle sinagoghe quelli che credevano in te;
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 19
E legato che l'ebbero con cinghie, Paolo disse al centurione che era lì presente: «V'è egli lecito di flagellare un uomo Romano, neppur condannato?».
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 25
Paolo, sapendo che una parte era di Sadducei, e l'altra di Farisei, nel Sinedrio esclamò: «Fratelli, io son Fariseo, figlio di Farisei, e son chiamato in giudizio per la speranza nella risurrezione dei morti!».
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 6
Ma un figliuolo della sorella di Paolo, risaputo di questa insidia, andò alla fortezza, entrò, e riferì la cosa a Paolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 16
E chiamati due centurioni, disse loro: «Che sian pronti per la terza ora della notte duecento soldati, settanta cavalieri e dugento lancieri, per andar fino a Cesarea;
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 23
Ma trovai ch'è accusato di questioni della loro legge, senza che ci sia colpa alcuna degna di morte o di catene.
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 29
Or, per non trattenerti troppo a lungo, ti prego d'ascoltarci, nella tua equità, brevemente.
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 4
Noi abbiamo quest'uomo pestifero, suscitatore di sedizioni fra tutti i Giudei del mondo intero, e capo sedizioso della setta dei Nazareni;
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 5
Io però ti confesso, che, seguendo la dottrina che essi chiamano setta, io servo il Dio de' padri, credo tutto ciò che è scritto nella Legge e ne' Profeti,
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 14
e ho in Dio la speranza che ci sarà quella risurrezione de' giusti e degl'ingiusti che essi pure aspettano.
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 15
a meno che non mi si voglia far carico di quella parola che m'uscì stando in mezzo a loro: -Io son oggi giudicato da voi sulla risurrezione de' morti-».
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 21
Qualche giorno dopo, venne Felice con Drusilla sua moglie, che era giudea, e, mandato a chiamar Paolo, lo volle sentir parlare della fede in Cristo Gesù.
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 24
- Festo pertanto, essendo giunto nella provincia, dopo tre giorni salì da Cesarea a Gerusalemme.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 1
Allora Festo, conferito col suo consiglio, rispose: «Ti sei appellato a Cesare? A Cesare andrai».
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 12
Ma, essendosi Paolo appellato per esser riservato al giudizio d'Augusto, io comandai fosse tenuto in custodia finchè lo mandassi a Cesare».
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 21
Il giorno appresso, Agrippa e Berenice vennero in gran pompa, e, entrati nella sala d'udienza coi tribuni e co' notabili della città, Paolo, per ordine di Festo, fu menato innanzi.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 23
Io però ho riconosciuto che non ha fatto nulla che meriti la morte; e siccome egli stesso s'è appellato ad Augusto, io ho deciso di mandarlo.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 25
conoscono da gran tempo, se pur vogliono renderne testimonianza, ch'io son vissuto a principio da Fariseo, secondo la più rigida setta della nostra religione.
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 5
E ora sto sottoposto a giudizio per la speranza che ho nella promessa fatta da Dio a' nostri padri;
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 6
della quale le nostre dodici tribù, servendo a Dio giorno e notte, aspettano il compimento. Per questa speranza, o re, sono accusato da' Giudei!
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 7
E Agrippa disse a Festo: «Quest'uomo poteva esser messo in libertà, se non si fosse appellato a Cesare».
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 32
- Quando dunque fu determinato di far vela per l'Italia, Paolo e cert'altri prigionieri furon consegnati a un centurione, di nome Giulio, della coorte Augusta.
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 1
dicendo: «Uomini, io vedo che la navigazione riuscirà di danno e perdita grande, non solo del carico e della nave, ma anche delle nostre vite».
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 10
Ma il centurione credeva più al pilota e al padron della nave che non alle cose dette da Paolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 11
Così, correndo sotto un'isola chiamata Cauda, riuscimmo con gran difficoltà ad assicurarci della scialuppa.
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 16
e il terzo giorno, con le lor proprie mani buttarono a mare gli attrezzi della nave.
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 19
Nella nave eravamo duecentosettantasei persone.
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 37
gli altri poi li portarono parte su tavole, e parte su rottami della nave. E così avvenne che tutti si salvarono a terra.
Atti degli apostoli, Capitolo 27, Versetto 44
Ma i Giudici vi si opposero, e io fui costretto ad appellarmi a Cesare, senza che in me fosse alcun pensiero d'accusar la mia nazione.
Atti degli apostoli, Capitolo 28, Versetto 19
Pues en el libro de los Salmos está escrito: = Quede su majada desierta, y no haya quien habite en ella. Y también: Que otro reciba su cargo.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 1, Verso 20
Pedro le preguntó: «Dime, ¿habéis vendido en tanto el campo?» Ella respondió: «Sí, en eso.»
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 5, Verso 8
Al instante ella cayó a sus pies y expiró. Entrando los jóvenes, la hallaron muerta, y la llevaron a enterrar junto a su marido.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 5, Verso 10
Y no le dio en ella en heredad ni la medida de la planta del pie
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 7, Verso 5
Os llevasteis la tienda de Moloc y la estrella del dios Refán, las imágenes que hicisteis para adorarlas
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 7, Verso 43
Y hubo una gran alegría en aquella ciudad.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 8, Verso 8
Pedro partió inmediatamente con ellos. Así que llegó le hicieron subir a la estancia superior y se le presentaron todas las viudas llorando y mostrando las túnicas y los mantos que Dorcás hacía mientras estuvo con ellas.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 9, Verso 39
Esto se repitió tres veces, e inmediatamente la cosa aquella fue elevada hacia el cielo.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 10, Verso 16
Me acordé entonces de aquellas palabras que dijo el Señor: Juan bautizó con agua, pero vosotros seréis bautizados con el Espíritu Santo.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 11, Verso 16
Cuando ya Herodes le iba a presentar, aquella misma noche estaba Pedro durmiendo entre dos soldados, atado con dos cadenas
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 12, Verso 6
Ellos le dijeron: «Estás loca.» Pero ella continuaba afirmando que era verdad. Entonces ellos dijeron: «Será su ángel.»
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 12, Verso 15
Habiendo evangelizado aquella ciudad y conseguido bastantes discípulos, se volvieron a Listra, Iconio y Antioquía,
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 14, Verso 21
Al cabo de algunos días dijo Pablo a Bernabé: «Volvamos ya a ver cómo les va a los hermanos en todas aquellas ciudades en que anunciamos la palabra del Señor.»
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 15, Verso 36
Una de ellas, llamada Lidia, vendedora de púrpura, natural de la ciudad de Tiatira, y que adoraba a Dios, nos escuchaba. El Señor le abrió el corazón para que se adhiriese a las palabras de Pablo.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 16, Verso 14
Cuando ella y los de su casa recibieron el bautismo, suplicó: «Si juzgáis que soy fiel al Señor, venid y quedaos en mi casa.» Y nos obligó a ir.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 16, Verso 15
Venía haciendo esto durante muchos días. Cansado Pablo, se volvió y dijo al espíritu: «En nombre de Jesucristo te mando que salgas de ella.» Y en el mismo instante salió.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 16, Verso 18
En aquella misma hora de la noche el carcelero los tomó consigo y les lavó las heridas
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 16, Verso 33
Y arrojándose sobre ellos el hombre poseído del mal espíritu, dominó a unos y otros y pudo con ellos de forma que tuvieron que huir de aquella casa desnudos y cubiertos de heridas.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 19, Verso 16
Y esto no solamente trae el peligro de que nuestra profesión caiga en descrédito, sino también de que el templo de la gran diosa Artemisa sea tenido en nada y venga a ser despojada de su grandeza aquella a quien adora toda el Asia y toda la tierra.»
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 19, Verso 27
Recorrió aquellas regiones y exhortó a los fieles con largos discursos
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 20, Verso 2
Como yo no veía, a causa del resplandor de aquella luz, conducido de la mano por mis compañeros llegué a Damasco.
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 22, Verso 11
Durante muchos días no apareció el sol ni las estrellas
Hechos de los Apóstoles, Capítulo 27, Verso 20