Visualizza da Capitolo Versetto Capitolo Versetto
[...]   Mentre a tale scopo mi recavo a Damasco con potere e per commissione de' capi dei sacerdoti,   [...]

Atti degli apostoli: capitolo 26, versetto 12

Search results

Term: giudei • Found: 67
Or, tra' Giudei residenti a Gerusalemme, c'eran degli uomini pii di ogni nazione che sia sotto il cielo;
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 5
sia Giudei che proseliti, Cretesi e Arabi; noi tutti li udiamo parlare ne' nostri linguaggi delle grandezze di Dio!».
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 11
tanto che alcuni della sinagoga detta de' Liberti e di quella de' Cirenei e degli Alessandrini, unitamente a dei Giudei di Cilicia e d'Asia, si levaron su a disputare con lui;
Atti degli apostoli, Capitolo 6, Versetto 9
Ma Saulo, con forza sempre crescente, confondeva i Giudei che abitavano in Damasco, dimostrando che quello è il Cristo.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 22
Passati che furono molti giorni, i Giudei si misero tutti insieme per ucciderlo;
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 23
Gli risposero: «Cornelio centurione, uomo giusto e timorato di Dio, bene accetto a tutto il popolo de' Giudei, ha avuto ordine dall'angelo santo di farti chiamare a casa sua, per udire da te delle cose».
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 22
E noi siamo testimoni di tutto quello che egli ha fatto nel paese de' Giudei e in Gerusalemme; ed essi l'hanno ucciso, appendendolo a un legno.
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 39
Intanto, quelli ch'erano stati dispersi dalla persecuzione succeduta al martirio di Stefano, andarono insino alla Fenicia e in Cipro e in Antiochia, non annunziando la parola che a' soli Giudei.
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 19
Visto poi che ciò piaceva a' Giudei, procedette anche all'arresto di Pietro. Erano i giorni degli Azzimi.
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 3
Pietro, rientrato in sé, disse: «Or riconosco davvero che il Signore ha mandato il suo angelo, e m'ha liberato dalle mani d'Erode e da tutta l'aspettazione della plebe de' Giudei».
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 11
E giunti a Salamina, annunziavano la parola di Dio nelle sinagoghe de' Giudei. Avevano anche Giovanni nel ministero.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 5
Sciolta che fu poi l'adunanza, molti dei Giudei e de' proseliti pii seguirono Paolo e Barnaba; i quali, con calde parole, li persuasero a perseverare nella grazia di Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 43
Ma i Giudei, vista la gran folla, furon ripieni di zelo, e, bestemmiando, contradicevano alle cose dette da Paolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 45
Ma i Giudei istigarono donne religiose e ragguardevoli e i maggiori della città, e suscitarono una persecuzione contro Paolo e Barnaba, e li scacciarono dalle loro contrade.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 50
- E anche in Iconio avvenne che essi entrarono insieme nella sinagoga de' Giudei, e parlarono in maniera che una gran moltitudine di Giudei e di Greci credette.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 1
Ma i Giudei rimasti increduli, eccitarono e inasprirono gli animi de' Gentili contro i fratelli.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 2
E la moltitudine della città si divise: chi stava per i Giudei, e chi per gli apostoli.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 4
Ma, fattosi un tumulto di Gentili e di Giudei co' loro capi, a fin di oltraggiarli, e lapidarli,
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 5
Ma giunsero ad Antiochia e da Iconio certi Giudei, che sobillarono le turbe; le quali lapidarono Paolo e lo trascinarono fuori della città, credendo che fosse morto.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 18
Paolo lo volle con sé; e, presolo, lo fece circoncidere, per cagione dei Giudei che erano in que' luoghi; essi già sapevano che il padre di lui era greco.
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 3
li presentarono ai giudici dicendo: «Questi uomini metton sossopra la nostra città; son dei Giudei,
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 20
- Poi passando per Anfipoli e per Apollonia, giunsero in Tessalonica, dove i Giudei avevano una sinagoga;
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 1
Ma gl'invidiosi Giudei, presi dalla piazza certi cattivi soggetti e fatta gente, levarono a tumulto la città; e assalita la casa di Giasone, volevano tirarli davanti al popolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 5
E i fratelli, subito nella notte, fecero partire Paolo e Sila per Berea; dove, appena giunti, andarono alla sinagoga de' Giudei.
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 10
Ma quando i Giudei di Tessalonica ebbero inteso che Paolo annunziava la parola di Dio anche in Berea, corsero anche là ad agitare ed eccitare le turbe.
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 13
Egli discuteva nella sinagoga co' Giudei e co' proseliti, e ogni giorno in piazza con chi vi trovava.
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 17
E avendo trovato un certo giudeo, di nome Aquila, oriundo del Ponto, venuto di fresco dall'Italia insieme con Priscilla sua moglie (perché Claudio aveva ordinato che tutti i giudei se n'andasssero da Roma), s'accostò a loro;
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 2
Ogni sabato poi ragionava nella sinagoga, interponendo il nome del Signore Gesù, e persuadeva Giudei e Greci.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 4
Ma, venuti che furono Sila e Timoteo dalla Macedonia, Paolo si diè tutto alla predicazione, testimoniando a' Giudei che Gesù era il Cristo.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 5
Essendo poi Gallione proconsole dell'Acaia, i Giudei tutti d'accordo insorsero contro Paolo, e lo menarono al tribunale,
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 12
E come Paolo era lì pronto a parlare, Gallione disse a' Giudei: «Se si trattasse di qualche delitto, di qualche grave misfatto, io, o Giudei, vi darei ascolto come ragion vuole;
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 14
Giunti che furono a Efeso, si separò da' compagni. Egli poi, entrato nella sinagoga, discuteva coi Giudei:
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 19
perché con gran forza convinceva pubblicamente i Giudei, dimostrando con le Scritture che Gesù è il Cristo.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 28
Cosa che continuò a fare per due anni, sì che tutti che abitavano nell'Asia, Giudei e Greci, udirono la parola del Signore.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 10
E anche alcuni de' girovaghi esorcisti giudei si provarono a invocare il nome del Signore Gesù sopra di quelli che avevano degli spiriti cattivi, dicendo: «Io vi scongiuro per quel Gesù predicato da Paolo».
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 13
Il fatto si riseppe da tutti, Giudei e Greci, che erano in Efeso, e tutti furon presi da spavento; e il nome del Signore Gesù era glorificato.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 17
Allora presero di tra la folla un tal Alessandro, che i Giudei spingevano avanti. E Alessandro, fatto cenno con la mano, voleva ragionare al popolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 33
dove si fermò tre mesi. Pensava d'imbarcarsi per la Siria quando udì che i Giudei gli avean tese delle insidie; allora decise di tornare per la Macedonia.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 3
servendo il Signore con tutta umiltà, con lacrime, in mezzo alle prove cadutemi addosso per le insidie de' Giudei;
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 19
raccomandando a Giudei e Greci la penitenza dinanzi a Dio e a credere nel Signor nostro Gesù Cristo.
Atti degli apostoli, Capitolo 20, Versetto 21
il quale, venuto da noi, prese la cintura di Paolo, se ne legò i piedi e le mani, e disse: «Ecco quel che afferma lo Spirito Santo: - In quel modo legheranno i Giudei a Gerusalemme l'uomo di cui è questa cintura, e lo daranno nelle mani de' Gentili -».
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 11
Ed essi, uditele, glorificavano Dio. Poi dissero: «Fratello, tu vedi quante migliaia di Giudei si son convertiti alla fede; ma tutti sono zelanti della legge.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 20
Or essi hanno udito che tu insegni a tutti i Giudei che sono tra i Gentili, a staccarsi da Mosé, dicendo di non circoncidere i figliuoli, e di non viver più secondo la consuetudine.
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 21
Si era quasi alla fine de' sette giorni, e i Giudei dell'Asia, visto lui nel tempio, si diedero ad aizzare tutto il popolo, e gli misero le mani addosso, gridando:
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 27
Un certo Anania, uomo secondo la legge e del quale tutti i Giudei ivi dimoranti rendevano buona testimonianza,
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 12
Il giorno di poi, volendo conoscere esattamente di che cosa lo accusassero i Giudei, il tribuno lo fece sciogliere, e comandò si radunassero i capi dei sacerdoti con tutto il Sinedrio; e, menato fuori Paolo, lo fe' comparire davanti a loro.
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 30
Quando fu giorno, alcuni Giudei ordirono una congiura, facendo voto, con imprecazioni, di non toccar cibo né bevanda sino a che non avessero ucciso Paolo.
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 12
Ed egli rispose: «I Giudei si sono accordati per pregarti di condurre domani Paolo al Sinedrio col pretesto di esaminarlo più minutamente;
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 20
Egli infatti temette che forse i Giudei, rapitolo, l'uccidessero, e su lui ricadesse la calunnia d'aver preso danaro.
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 25
Quest'uomo era stato preso dai Giudei e sul punto d'essere ucciso quand'io, sopraggiunto co' soldati, l'ho liberato, avendo inteso ch'è Romano;
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 27
Noi abbiamo quest'uomo pestifero, suscitatore di sedizioni fra tutti i Giudei del mondo intero, e capo sedizioso della setta dei Nazareni;
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 5
I Giudei s'unirono anch'essi, dicendo che le cose stavano proprio così.
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 9
Quei tali Giudei dell'Asia, che pur dovevano comparire davanti a te ed accusarmi, se avessero qualche cosa contro di me,
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 19
Passati due anni, Felice ebbe per successore Porzio Festo; il quale, volendo entrar nelle grazie de' Giudei, lasciò Paolo in prigione.
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 27
E i capi dei sacerdoti e i più ragguardevoli de' Giudei gli si presentarono contro Paolo; e lo pregavano,
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 2
Venuto, i Giudei, che eran discesi da Gerusalemme, lo circondarono, movendogli molte e gravi accuse che non potevano provare,
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 7
mentre Paolo si difendeva: «Io non ho fatto nulla di male né contro la legge de' Giudei, né contro il tempio, né contro Cesare».
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 8
Ma Festo, volendo entrar nelle grazie de' Giudei, chiese a Paolo: «Vuoi tu salire a Gerusalemme, ed esservi giudicato di queste cose in mia presenza?».
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 9
Ma Paolo rispose: «Io sto al tribunale di Cesare, e qui mi si deve giudicare. A' Giudei non ho fatto torto, come tu sai molto bene.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 10
E Festo disse: «Re Agrippa, e tutti che siete qui presenti, voi vedete quest'uomo contro il quale tutta la moltitudine de' Giudei s'è rivolta a me in Gerusalemme, gridando non esser più degno di vivere.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 24
«Re Agrippa, io ho la fortuna di potermi oggi difendere davanti a te di tutte le accuse che mi fanno i Giudei,
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 2
specialmente perché tu hai conoscenza de' riti e delle quistioni che s'agitano tra i Giudei; perciò ti prego d'ascoltarmi con pazienza.
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 3
Qual vita io abbia menata fin dalla giovinezza in seno alla mia nazione a Gerusalemme, tutti i Giudei lo sanno:
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 4
della quale le nostre dodici tribù, servendo a Dio giorno e notte, aspettano il compimento. Per questa speranza, o re, sono accusato da' Giudei!
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 7
Per tutto questo i Giudei m'han preso nel tempio, e hanno tentato d'uccidermi.
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 21
Tre giorni dopo, Paolo convocò i principali Giudei; e, quando furon venuti, disse loro: «Fratelli, io, senza aver fatto nulla né contro il popolo né contro le consuetudini de' padri, fui preso a Gerusalemme, e dato in man de' Romani.
Atti degli apostoli, Capitolo 28, Versetto 17
E detto questo, i Giudei partirono da lui, avendo gran quistioni tra loro.
Atti degli apostoli, Capitolo 28, Versetto 29