Visualizza da Capitolo Versetto Capitolo Versetto
[...]   Guardate: questo Mosé, che avevan rinnegato dicendo: - Chi ti ha costituito capo e giudice? -, Dio lo mandò come capo e liberatore sotto la guida dell'angelo apparsogli nel roveto.   [...]

Atti degli apostoli: capitolo 7, versetto 35

Search results

Term: uomo • Found: 53
Uomini d'Israele, ponete mente a queste parole: Gesù Nazareno, uomo approvato da Dio tra voi con opere potenti e prodigi e segni, che Dio ha fatto per mezzo di lui tra voi, come voi stessi ben sapete;
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 22
quest'uomo che, conformemente al determinato consiglio e alla prescienza di Dio, vi fu dato nelle mani, voi l'avete confitto per man d'iniqui;
Atti degli apostoli, Capitolo 2, Versetto 23
E veniva pertanto un cert'uomo, storpio dalla nascita, che posavano ogni giorno alla porta del tempio detta la Bella, per chieder limosina a quelli ch'entravano nel tempio.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 2
Ond'è che per la fede nel nome di Lui, un tal nome ha rafforzato quest'uomo, che vedete e conoscete: e la fede che vien da Lui, gli ha dato, in presenza di tutti voi, questa perfetta guarigione.
Atti degli apostoli, Capitolo 3, Versetto 16
poiché oggi ci s'interroga su d'un benefizio a un uomo infermo, per sapere in qual modo si sia guarito,
Atti degli apostoli, Capitolo 4, Versetto 9
Ma, vedendo ritto con loro l'uomo guarito, non potevano contraddire.
Atti degli apostoli, Capitolo 4, Versetto 14
L'uomo in cui s'era operato il miracolo della guarigione, aveva più di quarant'anni.
Atti degli apostoli, Capitolo 4, Versetto 22
- Ma un cert'uomo, di nome Anania, d'accordo con Saffira sua moglie, anche lui vendette un campo,
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 1
dicendo: «Noi vi abbiamo proibito rigorosamente d'insegnare in codesto nome; e, invece, voi avete riempito Gerusalemme del vostro insegnamento; voi mirate a far ricadere su noi il sangue di quell'uomo!».
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 28
E adesso vi dico: - Non vi occupate di questi uomini, e lasciateli andare; perché se il fatto loro è opera di uomo, cadrà da sé.
Atti degli apostoli, Capitolo 5, Versetto 38
Piacque a tutta l'adunanza una tal proposta; ed elessero Stefano, uomo pieno di fede e di Spirito Santo, Filippo, Pròcoro, Nicànore, Timone, Parmena e Nicola, un proselita d'Antiochia.
Atti degli apostoli, Capitolo 6, Versetto 5
presentando dei falsi testimoni, che dicevano: «Quest'uomo non cessa di profferir parole contro il luogo santo e contro la legge.
Atti degli apostoli, Capitolo 6, Versetto 13
L'Altissimo però non abita in templi fatti da man d'uomo come dice il profeta:
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 48
E disse: «Ecco, io vedo i cieli aperti, e il Figliuol dell'uomo stare alla destra di Dio».
Atti degli apostoli, Capitolo 7, Versetto 56
Ma nella medesima città c'era un uomo chiamato Simone, che già da tempo esercitava la magìa, seducendo la gente, spacciandosi per un grand'uomo.
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 9
E' si levò e partì. Ed ecco un uomo Etiope, eunuco, ministro di Candace, regina degli Etiopi e sovrintendente di tutti i tesori di lei, il quale era stato a Gerusalemme per adorare;
Atti degli apostoli, Capitolo 8, Versetto 27
e ha veduto un uomo di nome Anania, andare a imporgli le mani perché riabbia la vista».
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 12
Anania rispose: «Signore, ho udito da molti, di quest'uomo, quanto male abbia fatto a' tuoi santi in Gerusalemme;
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 13
E lì trovò un uomo, chiamato Enea, che era paralitico e da otto anni giaceva nel suo lettuccio.
Atti degli apostoli, Capitolo 9, Versetto 33
- E in Cesarea v'era un uomo, di nome Cornelio, centurione della coorte detta l'Italica;
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 1
Gli risposero: «Cornelio centurione, uomo giusto e timorato di Dio, bene accetto a tutto il popolo de' Giudei, ha avuto ordine dall'angelo santo di farti chiamare a casa sua, per udire da te delle cose».
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 22
Ma Pietro lo alzò dicendo: «Lèvati, sono un uomo anch'io!».
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 26
disse loro: «Voi sapete che non si conviene a un Giudeo l'unirsi o accostarsi a uno straniero; ma Dio m'ha insegnato a non chiamar profano o impuro alcun uomo.
Atti degli apostoli, Capitolo 10, Versetto 28
E lo Spirito mi disse d'andar con loro senza esitare. Con me vennero anche questi sei fratelli, ed entrammo in casa di quell'uomo.
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 12
ben era egli uomo di bontà, pieno di Spirito Santo e di fede. E nuova grande moltitudine fu aggiunta al Signore.
Atti degli apostoli, Capitolo 11, Versetto 24
e tutti si misero a gridare: «Voce di un Dio, e non di uomo!».
Atti degli apostoli, Capitolo 12, Versetto 22
il quale era col proconsole Sergio Paolo, uomo di molto senno. Costui, chiamati a sé Barnaba e Saulo, chiese d'udir la parola di Dio.
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 7
Poi, chiesto un re, Dio diè loro, per circa quarant'anni, Saul, figlio di Cis, uomo della tribù di Beniamino,
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 21
e, tolto lui, suscitò loro per re David, al quale rese questa testimonianza: - Io ho trovato David figlio di Jesse, uomo secondo il cuor mio, che farà tutti i miei voleri. -
Atti degli apostoli, Capitolo 13, Versetto 22
Ora in Listri trovavasi un uomo infermo nei piedi, storpio sin dal seno materno, e che non aveva mai camminato.
Atti degli apostoli, Capitolo 14, Versetto 7
E una notte Paolo ebbe questa visione: un uomo della Macedonia gli apparve, supplicandolo e dicendo: «Passa in Macedonia, e soccorrici».
Atti degli apostoli, Capitolo 16, Versetto 9
Il Dio che ha fatto il mondo e tutto ciò che vi si trova, Signore com'è del cielo e della terra, non abita in templi fatti dalla mano dell'uomo;
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 24
avendo egli stabilito il giorno, in cui giudicherà il mondo nella equità per mezzo di un uomo da lui prescelto, facendone a tutti fede con risuscitarlo da' morti».
Atti degli apostoli, Capitolo 17, Versetto 31
Or giunse ad Efeso un certo Giudeo chiamato Apollo, oriundo di Alessandria, uomo eloquente e forte nelle Scritture.
Atti degli apostoli, Capitolo 18, Versetto 24
E l'uomo in cui era lo spirito pessimo, s'avventò su loro, li sopraffece ambedue e li malmenò con tal violenza da farli fuggire di quella casa ignudi e feriti.
Atti degli apostoli, Capitolo 19, Versetto 16
il quale, venuto da noi, prese la cintura di Paolo, se ne legò i piedi e le mani, e disse: «Ecco quel che afferma lo Spirito Santo: - In quel modo legheranno i Giudei a Gerusalemme l'uomo di cui è questa cintura, e lo daranno nelle mani de' Gentili -».
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 11
«Uomini israeliti, aiuto! Questo è l'uomo che va predicando a tutti e per tutto contro la nazione, contro la legge e contro questo luogo; egli ha perfino introdotto i Gentili nel tempio ed ha profanato questo santo luogo».
Atti degli apostoli, Capitolo 21, Versetto 28
Un certo Anania, uomo secondo la legge e del quale tutti i Giudei ivi dimoranti rendevano buona testimonianza,
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 12
L'ascoltarono sino a questa parola; ma qui alzarono la voce, dicendo: «Togli dal mondo quest'uomo; non è degno di vivere!».
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 22
E legato che l'ebbero con cinghie, Paolo disse al centurione che era lì presente: «V'è egli lecito di flagellare un uomo Romano, neppur condannato?».
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 25
Il centurione, udito questo, corse dal tribuno, dicendo: «Che stai per fare? quest'uomo è cittadino Romano!».
Atti degli apostoli, Capitolo 22, Versetto 26
E si fece un gran vociare. Alcuni del partito de' Farisei si levaron su a protestare, gridando: «Noi non troviamo alcun male in quest'uomo; e se uno spirito o un angelo gli avesse parlato?».
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 9
Quest'uomo era stato preso dai Giudei e sul punto d'essere ucciso quand'io, sopraggiunto co' soldati, l'ho liberato, avendo inteso ch'è Romano;
Atti degli apostoli, Capitolo 23, Versetto 27
Noi abbiamo quest'uomo pestifero, suscitatore di sedizioni fra tutti i Giudei del mondo intero, e capo sedizioso della setta dei Nazareni;
Atti degli apostoli, Capitolo 24, Versetto 5
«Quelli dunque di voi», diss'egli «che hanno autorità di farlo, vengano con me, e lo accusino, se alcun delitto è in quest'uomo».
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 5
Ed essendosi trattenuti vari giorni, Festo parlò di Paolo al re, dicendo: «È qui un cert'uomo, lasciato in prigione da Felice.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 14
Risposi loro che non era usanza de' Romani di condannare un uomo, prima che l'accusato si trovi in faccia degli accusatori, e abbia modo di difendersi dall'accusa.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 16
Quindi, essi vennero qua, e io, senza indugio, il giorno appresso, sedendo in tribunale, comandai che quell'uomo mi fosse menato innanzi.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 17
E Agrippa disse a Festo: «Vorrei udirlo anch'io codest'uomo». Quello rispose: «Domani l'udrai».
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 22
E Festo disse: «Re Agrippa, e tutti che siete qui presenti, voi vedete quest'uomo contro il quale tutta la moltitudine de' Giudei s'è rivolta a me in Gerusalemme, gridando non esser più degno di vivere.
Atti degli apostoli, Capitolo 25, Versetto 24
e, ritiratisi in disparte, dicevano tra loro: «Quest'uomo non ha fatto nulla che meriti morte o prigione».
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 31
E Agrippa disse a Festo: «Quest'uomo poteva esser messo in libertà, se non si fosse appellato a Cesare».
Atti degli apostoli, Capitolo 26, Versetto 32
E quando i barbari videro la bestia pendergli dalla mano, dicevan tra loro: «Di certo, egli è un omicida quest'uomo, perché, sebbene scampato dal mare, la giustizia divina non lo lascia vivere».
Atti degli apostoli, Capitolo 28, Versetto 4